Fegato: Centrale metabolica e di disintossicazione

Il fegato, hepar in greco, non è solo la più grande ghiandola digestiva del corpo, ma è anche responsabile della disintossicazione del nostro corpo. Ogni giorno si confronta con prodotti metabolici, tossine e spesso anche farmaci, li scompone e li prepara per l'escrezione. È quindi il centro metabolico e di disintossicazione del nostro corpo. Non solo i medicinali e le tossine come l'alcol lo appesantiscono, ma anche una cattiva alimentazione con un elevato contenuto di proteine e mancanza di esercizio fisico. Se i prodotti tossici del metabolismo sono escreti in modo insufficiente a causa di una disfunzione epatica, essi compromettono anche il metabolismo cerebrale e le sostanze di segnalazione.

Disturbi riconoscibili sono ad esempio

  • Stanchezza
  • Apatia
  • Irritabilità
  • Periodo di reazione prolungato, disturbi della concentrazione e della memoria

Dove si trova il fegato e come è fatto?

Si tratta di un organo del peso di circa 1500 grammi situato nella parte superiore destra dell’addome, subito sotto il diaframma. Il fegato è composto da 2 grandi e 2 piccoli lobi epatici.
Il fegato sano ha una struttura morbida e uniforme ed è di colore marrone ruggine scuro.
Una guaina di tessuto connettivo, la capsula epatica, circonda l'organo.

Che funzione ha il fegato?

In qualità di ghiandola digestiva produce la bile, che viene immagazzinata nella cistifellea e rilasciata nel duodeno durante i pasti.
La bile è usata per la digestione dei grassi nel cibo.

In qualità di centrale metabolica, il fegato gestisce il metabolismo di zucchero, grassi e proteine. Forma glicogeno, sostanza di stoccaggio, dallo zucchero semplice glucosio e lo scompone di nuovo in glucosio quando c'è bisogno di energia.
Con il supporto degli ormoni insulina e glucagone, regola il livello di zucchero nel sangue.

Oltre al glucagone,il fegato immagazzina anche grassi, alcune vitamine e sangue.

Forma importanti composti endogeni da componenti alimentari: per esempio, l'importante colesterolo e da questo, ad esempio, gli acidi biliari, così come vari acidi grassi e proteine del sangue, per esempio i fattori di coagulazione.

In qualità di centrale di disintossicazione, utilizza soprattutto enzimi del gruppo isoenzimatico del citocromo P-450. Molti prodotti metabolici di scarto sono velenosi, come ad esempio l’ammoniaca. Il fegato la converte in urea idrosolubile in modo che possa essere escreta in modo sicuro attraverso i reni.

I valori del fegato sono enzimi rilevabili nel sangue che permettono di determinare lo stato dell’organo. In caso di danneggiamento delle cellule del fegato, questi enzimi vengono rilasciati in quantità maggiore nel sangue e sono cosi’ rilevabili dei valori del fegato elevati. Quali enzimi aumentano ci informano sulla forma del danno con cui abbiamo a che fare.

Generalmente vengono rilevati i valori di quattro enzimi del fegato:

  • got = GOT = glutammato-ossalacetato transaminasi
  • gpt = GPT = glutammato piruvato transaminasi
  • ggt = gamma-GT = gamma-glutamil transferasi
  • AP = fosfatasi alcalina

Il gamma-GT è il parametro più sensibile per i danni alle cellule del fegato. Questo significa che è spesso il primo valore a salire, ma anche got e gpt sono parametri importanti.

Disintossicare il fegato?

Questo è un compito che può assolvere solamente il fegato stesso.
In qualità di centrale di disintossicazione del corpo, è il centro di controllo di tutti i processi di disintossicazione nel nostro corpo. Se non riesce a svolgere i suoi compiti, le cellule epatiche vengono danneggiate e vanno in necrosi. Questo si nota dai valori del fegato elevati. Attraverso uno stile di vita rispettoso del fegato (vedere sotto), attraverso trattamenti primaverili e misure di eliminazione e disintossicazione, possiamo sostenere il nostro fegato nella sua funzione di disintossicazione e negli altri suoi diversi compiti.

La forza del fegato è forza vitale

La funzione del fegato è una componente fondamentale, ma spesso trascurata, della salute mentale. Già nell’antichità, si credeva che il fegato fosse la sede dell’anima e il centro del benessere.
Nella medicina tradizionale cinese (TCM), il fegato è responsabile per l’equilibrio tra tensione e rilassamento. Se questo equilibrio viene disturbato, ad esempio attraverso uno stress eccessivo, il corpo reagisce con stanchezza o rabbia. Nella cultura occidentale diremmo: Reagisce in modo collerico o melanconico, con “energia epatica” eccessiva o ridotta. In entrambi termini troviamo “col” che rimanda al “succo della vita”, la bile.

Consigli e rimedi casalinghi

Il fegato ha un enorme potenziale di rigenerazione: le cellule morte e la zona circostante si possono rigenerare, a patto che possa essere rimossa la causa stessa del danno. Ecco quindi i consigli più importanti per favorire la fisiologica funzionalità epatica.

  • Evitare alcol 
  • Tenere l’alimentazione sotto controllo: Evitare cibi troppo ricchi di grassi
  • Evitare un eccesso di grassi animali.
  • Cercare di fare l’ultimo pasto presto, idealmente prima delle 17.
  • Preferite alimenti ricchi di acidi grassi omega 3 (ad esempio: aringa, olio di semi di lino o d’uva).
  • Fate abbondante movimento, un leggero allenamento cardiovascolare all’aria aperta è ideale.
  • Consultate il vostro medico una per consigli sull'alimentazione più indicata per voi
  • Riducete lo stress e praticate tecniche di rilassamento!
  • Favorite la funzionalità epatica con l'aiuto del cardo mariano, ricco in silimarina
Mit Freunden teilen